Che cos'è l’Ecocolordoppler Tiroideo?

L’Ecografia della tiroide è un’indagine non invasiva che permette di valutare le dimensioni, la morfologia e la presenza di eventuali alterazioni strutturali come i noduli; permette, inoltre, di valutare anomalie delle ghiandole paratiroidee.

L’ecocolordoppler tiroideo è un’indagine ecografica che si avvale del supporto del modulo Doppler per analizzare il grado di vascolarizzazione della ghiandola e degli eventuali noduli. Le immagini a colori riescono a dare una chiara rappresentazione dell’organo, permettendo di identificare la presenza di noduli vascolarizzati e di diagnosticare patologie quali l’ipotiroidismo, l’ipertiroidismo, la tiroidite e il gozzo.

Quando effettuare l’Ecocolordoppler Tiroideo?

L’ecocolordoppler tiroideo è un esame più approfondito della semplice ecografia, atto a individuare maggiori caratteristiche che consentano di eseguire diagnosi più approfondite e precise. Laddove fossero riscontrate anomalie o vi fosse il sospetto di una lesione di dubbia malignità, il medico specialista può consigliare di effettuare un agoaspirato ecoguidato.

In cosa consiste l’Ecocolordoppler Tiroideo?

Si tratta di un’ecografia associata al doppler. Il paziente viene invitato a sdraiarsi sul lettino con il collo ben teso verso l’alto. Con l’ausilio di una sonda a ultrasuoni su cui sarà stato cosparso del gel conduttore, il medico andrà ad esplorare la zona.

Quanto dura

La durata dell’ecocolorordoppler tiorideo è di circa 30 minuti.

Preparazione

Non è richiesta alcuna preparazione specifica. Si consiglia di portare eventuali analisi effettuate in precedenza.