La menopausa è un momento fisiologico che consiste nell’interruzione definitiva delle mestruazioni e di conseguenza della fertilità. Comporta numerosi cambiamenti nella donna non solo a livello fisico ma anche emotivo.
Proprio per questo è molto importante effettuare controlli ginecologici in menopausa e monitorare eventuali sintomi ricollegabili ad essa.

Menopausa: sintomi e cause

La menopausa è un evento fisiologico che si verifica nella donna intorno ai 45-55 anni d’età e consiste nella cessazione definitiva e irreversibile del ciclo mestruale.
Tuttavia non è raro che si verifichino sintomi o alterazioni già qualche mese prima o che la menopausa possa comparire precocemente o al contrario tardivamente rispetto alla fascia d’età indicata.

La menopausa può fare il suo ingresso senza particolari sintomi o al contrario essere avvertita dalle donne con sintomi anche importanti come:

  • alterazioni del ciclo mestruale
  • vampate di calore
  • sudorazioni improvvise
  • disturbi del sonno
  • palpitazioni e tachicardia
  • cambiamenti d’umore
  • ansia, depressione
  • modificazioni della libido
  • problemi vaginali e vescicali
  • disturbi della concentrazione e della memoria

La menopausa si verifica a causa della naturale cessazione di produzione, da parte degli ovuli, di ormoni femminili (estrogeni e progesterone).
Una menopausa precoce, invece, può essere dovuta a diverse cause tra cui:

  • Genetica
  • Malattie autoimmuni
  • Difetti cromosomici
  • Ovariectomia (rimozione delle ovaie)
  • Chemioterapia

Generalmente la diagnosi di menopausa avviene attraverso una valutazione ginecologica e screening appositi per la menopausa.
Tuttavia la scomparsa del ciclo mestruale per almeno 12 mesi è un chiaro sintomo dell’inizio di questa nuova fase della vita di una donna.

Se si sospetta una menopausa precoce, potranno essere effettuati alcuni esami del sangue per verificare il livello di alcuni ormoni (FSH e LH) che, se troppo elevati, possono confermare la diagnosi.

Perché effettuare controlli ginecologici in menopausa

visita in studio ginecologico

I controlli ginecologici vanno effettuati a qualunque età perché permettono di valutare lo stato di salute dell’apparato genitale femminile.

Effettuare controlli ginecologici in menopausa è molto importante per prevenire e individuare tempestivamente eventuali patologie che possono comparire con l’arrivo della menopausa, tra cui:

  • Malattie neuro-degenerative (malattia di Parkinson e demenza senile)
    Dopo i 65 anni di età, soprattutto nelle donne, si manifesta un progressivo deterioramento delle capacità cognitive e l’insorgere di malattie neuro-degenerative come la demenza senile e l’Alzheimer
  • Aumento del rischio cardiovascolare (infarto, ictus)
    Con il cambiamento nei livelli di estrogeno e l’invecchiamento è maggiore il rischio di sviluppare malattie cardiache.
  • Osteoporosi
    Dopo la menopausa la densità ossea diminuisce a causa della riduzione degli estrogeni. Questo può causare l’aumento dell’incidenza di osteoporosi e aumentare la probabilità di fratture.

Trattamento dei sintomi della menopausa

La menopausa non essendo una malattia, non richiede cure specifiche ma esistono alcuni trattamenti utili ad affievolire la sintomatologia tra cui:

  • seguire un regime dietetico controllato, privilegiando cibi sani e ricchi di calcio e vitamine e diminuendo il consumo di grassi saturi e zuccheri
  • praticare un'attività fisica regolare per migliorare l’umore e ridurre il rischio di sovrappeso, osteoporosi e patologie cardiovascolari
  • seguire una terapia ormonale sostitutiva che consiste nella somministrazione di ormoni sessuali femminili (estrogeni e progestinici). Questa tipologia di terapia è raccomandata soprattutto per controllare sintomi come vampate, sudorazioni e disturbi del sonno
  • smettere di fumare o, almeno, ridurre al minimo il consumo di sigarette

È inoltre importante fare regolari esami di controllo ginecologici e senologici e valutare la salute delle ossa ed eventuali carenze di calcio attraverso una MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata).

Una visita in menopausa consente al ginecologo di raccogliere tutte le informazioni necessarie per individuare la terapia più appropriata e migliorare la qualità di vita della paziente.