Che cos'è e perché è importante fare la visita ginecologica

La visita ginecologica è un esame specialistico volto a valutare lo stato di salute dell'apparato genitale femminile.

Sottoporsi a controlli ginecologici periodici fin dall’adolescenza permette di mantenere un’attenzione costante ed acquisire una chiara consapevolezza della propria condizione fisica, ed è di fondamentale importanza per la prevenzione dei tumori e per il trattamento tempestivo di altre patologie riguardanti l’apparato riproduttivo, nonché per vivere con responsabilità e piena coscienza la propria sessualità.

La visita ginecologica è consigliata a tutte le donne che vogliono scegliere un metodo contraccettivo, verificare lo stato di una gestazione già in corso, esplorare le cause di una possibile infertilità, accertare eventuali infezioni vaginali o disturbi del ciclo mestruale, indagare le cause e porre rimedio a sintomi fastidiosi o dolorosi e, non ultimo, mantenere il proprio stato di salute attraverso la prevenzione.

Anche in menopausa, rivolgersi al proprio ginecologo di fiducia per una visita può essere di aiuto per far fronte ai sintomi fisici e psicologici di questo particolare momento della vita.

In cosa consiste la visita ginecologica

La visita ginecologica viene solitamente preceduta da un colloquio informativo (anamnesi) attraverso il quale vengono raccolti quanti più dettagli possibili sulla paziente, sulle sue condizioni cliniche e sul suo stile di vita. Segue un’ispezione dei genitali esterni ed un esame degli organi interni (utero, ovaie, vagina e tube di Falloppio).

Quanto dura

La durata della visita ginecologica è di circa 15-20 minuti.

Preparazione

Non è necessaria alcuna preparazione per la visita ginecologica.