Che cos'è la Visita Oculistica Pediatrica di base

Nei bambini è molto importante monitorare periodicamente la vista per poter diagnosticare tempestivamente patologie che potrebbero altrimenti provocare danni irreversibili. Tra i disturbi più frequenti che possono essere rilevati con una visita pediatrica vi sono:

  • Strabismo
  • Occhio pigro
  • Malformazioni oculari
  • Patologie oculari congenite (come la cataratta e il retinoblastoma)
  • Miopia
  • Ipermetropia
  • Astigmatismo 

In cosa consiste

La visita oculistica pediatrica di base include:

  • Misurazione Vista: effettuata tramite la tabella ottotipica rappresentante lettere progressivamente sempre più piccole, che il paziente dovrà leggere posizionandosi ad una distanza di tre metri
  • Fondo Oculare: attraverso l’utilizzo dell’oftalmoscopio, l’oculista osserverà retina, corpo vitreo e nervo ottico, vale a dire le strutture presenti nella parte posteriore del bulbo oculare. A tal fine procederà alla dilatazione della pupilla tramite un collirio specifico
  • Tonometria: questo esame è volto a rilevare la pressione interna dell’occhio, che se troppo bassa o troppo alta può essere indice di patologie che potrebbero mettere a rischio la vista
  • Controllo/Prescrizione Lenti: l’oculista, se lo riterrà opportuno al termine della visita, procederà alla prescrizione delle lenti.

Quanto dura?

La visita oculistica pediatrica di base dura circa 30 minuti.

Preparazione

Non è necessaria alcuna preparazione. La dilatazione della pupilla provocherà un temporaneo annebbiamento della vista.