Che cos'è la Topografia e aberrometria corneale?

La topografia e l’aberrometria corneale sono due esami utilizzati per la definizione della mappa corneale, la rilevazione della curvatura della cornea e delle sue aberrazioni.

Vengono utilizzate per:

  • La diagnosi e il follow up del cheratocono
  • Il follow up di astigmatismo, miopia e presbiopia
  • La diagnosi della sindrome dell’occhio secco
  • La valutazione dell’occhio rosso
  • Trapianti di cornea
  • Interventi di chirurgia refrattiva

In cosa consiste

Il paziente viene invitato a sedersi di fronte al topografo e guardare una mira luminosa. Attraverso una serie di cerchi concentrici verranno proiettati dei fasci di luci che grazie alla rifrazione sulla cornea saranno in grado di riprodurre una mappa topografica a colori che indicherà le zone di maggiore o minore curvatura. Tramite l’aberrometria sarà possibile individuare le imperfezioni del fronte d’onda.

Quanto dura

La prestazione dura circa 30 minuti.

Preparazione

Non è necessaria alcuna preparazione. Si consiglia di interrompere l’utilizzo delle lenti a contatto morbide almeno 2 giorni prima, e di quelle semi rigide 2 settimane prima.