Che cos'è un tampone uretrale molecolare chlamydia trachomatis dna e neisseria gonorrhoeae dna con metodica pcr?

La chlamydia trachomatis e neisseria gonorrhoeae sono due infezioni trasmesse per via sessuale, entrambe responsabili di moltissime patologie che vanno dall’uretrite alla cervicite alla salpingite nelle donne e possono portare all’infertilità tubarica. Il Tampone uretrale molecolare chlamydia trachomatis dna e neisseria gonorrhoeae dna con metodica pcr è un esame diagnostico di laboratorio utilizzato per ricercare questi microrganismi responsabili di infezioni come l’uretrite, la cervicite e la proctite. Differentemente da microbiologia classica la ricerca molecolare di questi agenti batterici permette di rilevare la presenza di specifiche sequenze del genoma dei microrganismi, potendo contare quindi su una affidabilità̀ di gran lunga superiore.

Quando è necessario eseguire un tampone uretrale molecolare chlamydia trachomatis dna e neisseria gonorrhoeae dna con metodica pcr?

Questo esame è utile in presenza di infezioni uretrali nell’uomo e nella donna e nelle infezioni cervicali ed uterine nella donna. La sintomatologia varia dal prurito, alla perdita di secrezioni purulente, al sanguinamento. La metodica di raccolta può essere effettuata in due modalità: tramite l’utilizzo di un piccolo bastoncino ricoperto da un tampone di ovatta, simile ad un cotton-fioc, o attraverso l’analisi delle urine, utilizzando appositi contenitori.

Preparazione

Per evitare di inficiare i risultati del tampone, è necessario astenersi dai rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti al prelievo. Sospendere qualunque terapia antibiotica si stia assumendo, nelle 24h precedenti all’esame. Il giorno del prelievo sarà utile detergere le parti intime con acqua e sapone.