Cos'è l'esame del fondo oculare

L’esame del fondo oculare è una prestazione attraverso la quale vengono esaminate le strutture presenti nella parte posteriore del bulbo oculare:

  • Retina
  • Corpo vitreo
  • Nervo ottico 

Lo strumento utilizzato è l’oftalmoscopio, tramite il quale verrà illuminato il fondo dell’occhio per avere una visione ottimale del fondo oculare. Potrà essere necessaria la dilatazione della pupilla tramite un collirio specifico. La dilatazione avverrà dopo circa 15 minuti dalla somministrazione del collirio e l’effetto terminerà dopo circa un’ora.

È consigliabile sottoporsi a controlli periodici (ogni 18-24 mesi) per monitorare lo stato di salute delle strutture più interne dell’occhio. In caso di pazienti affetti da diabete o ipertensione i controlli dovranno essere effettuati ad intervalli di tempo più ravvicinati. Questo perché tali patologie possono provocare complicanze alla retina (retinopatia diabetica e retinopatia ipertensiva).

Preparazione

Non è necessaria alcuna preparazione. Poiché la dilatazione della pupilla provocherà un annebbiamento della vista, si suggerisce di non guidare nelle due ore successive alla prestazione.