Che cos'è la visita urologica?

La visita urologica è volta ad individuare od escludere i disturbi di carattere urologico, tra cui infiammazioni, calcoli, incontinenza, disturbi legati alle funzioni sessuali, prostatite, tumori o neoplasie maligne.

Quando rivolgersi all’urologo?

È importante rivolgersi al medico urologo se:

  • Le urine sembrano torbide
  • Ematuria (sangue nelle urine), che fanno apparire le urine come un tè molto scuro
  • Dolore durante la minzione
  • Getti di urina deboli ed intermittenti
  • Incontinenza urinaria, con stimoli frequenti ed urgenti ad urinare
  • Dolori renali, riconducibile a colite renali
  • Sangue nello sperma
  • Difficoltà di erezione
  • Dolori inguinali
  • Dolore testicolare (negli uomini)
  • Presenza di noduli duri o dolenti allo scroto o ai testicoli
  • Inoltre, negli uomini sopra i 45 anni, è consigliabile una visita urologica a cadenza annuale.

In cosa consiste la visita urologica?

Nella prima parte della visita verrà eseguita un'anamnesi completa, per informarsi sulla sua età, sul problema lamentato, sintomatologia, stile di vita e precedenti patologie.
Informazioni importanti saranno quelle legate a fumo, all’alimentazione, all’assunzione di alcolici e sull’attività fisica.

La visita urologica si svolgerà poi con la palpazione del basso addome e della zona genitale. Nell’uomo verrà eseguita anche la palpazione testicolare.

Quanto dura

La durata di una visita urologica è di base 30 minuti

Preparazione

Salvo diversamente comunicato, non è necessaria alcuna preparazione particolare per la visita urologica.