Cos'è lo Screening Posturale Biomeccanico

All'interno dell’Area Funzionale del GCS Point, una particolare attenzione viene data alla cura del corpo in movimento. Il nostro programma GCS Foot Lab racchiude specifici pacchetti di screening in cui il lavoro dei professionisti del settore viene affiancato all’utilizzo delle più innovative ed affidabili tecnologie in materia di valutazione biomeccanica e posturale, con la finalità di fornire uno studio accurato e completo del corpo in movimento.

Lo screening posturale-biomeccanico si colloca proprio all’interno di questo ampio programma di supporto all’apparato locomotore e consiste in un pacchetto focalizzato sullo studio del piede e della postura. 

Basandosi sui principi della biomeccanica, questo screening esamina il corpo sottoposto a sollecitazioni statiche o dinamiche, con un focus particolare sul piede e sulla sua capacità di mantenere il giusto equilibrio. È infatti grazie ai recettori plantari che le informazioni vengono trasferite al sistema nervoso centrale e stimolano i riflessi della muscolatura. Quello che può sembrare un gesto semplice come la camminata è in realtà un complesso meccanismo in cui alternatamente viene perso e ripristinato l’equilibrio grazie a quello che viene definito il senso gravitario. In base a questo “sesto senso” si attivano movimenti automatici che fanno sì che la gamba si sposti appena prima che il baricentro perda la sua base di appoggio.

Ne deriva una importanza fondamentale del piede che svolge una doppia funzione di organo di moto e organo di senso, in grado di percepire gli stimoli esterni della forza di gravità e sollecitare l’immediata reazione del corpo.

In cosa consiste

Lo screening posturale biomeccanico è composto da:

  • Visita Posturale/Biomeccanica Avanzata
  • Esame stabilometrico avanzato
  • Esame baropodometrico completo
  • Spine 3D
  • GCS My Running Lab

La visita posturale/biomeccanica avanzata indaga le cause di possibili disturbi legati ad una scorretta postura. La posturologia non studia il problema limitatamente alla zona del corpo da cui è emerso, ma lo inquadra nel contesto più ampio del Sistema Tonico Posturale. Le problematiche che possono essere esaminate da un punto di vista posturale sono molteplici:

  • Cefalee
  • Vertigini
  • Malocclusioni
  • Dolori alle gambe
  • Dolori cervicali
  • Dolori muscolari
  • Mal di schiena
  • Lombalgia
  • Scoliosi
  • Artrosi
  • “Fasciti” e Fasciopatie
  • “Talloniti” e Talagie
  • Metatarsalgie
  • Piede diabetico
  • Piede reumatico
  • Piede piatto

Lo specialista effettuerà un’attenta anamnesi per raccogliere la storia clinica personale del paziente e si focalizzerà principalmente sulle sue attività motorie, abitudini lavorative, sintomi, eventuali interventi chirurgici. Passerà poi all’esame posturale/biomeccanico, concentrandosi sulle articolazioni e sulle parti del corpo che potrebbero presentare squilibri o asimmetrie.

Alla visita posturale/biomeccanica seguirà un esame stabilometrico e baropodometrico completo per esaminare le modalità di mantenimento dell’equilibrio del paziente e l’appoggio del piede in statica e in dinamica.

L’utilizzo di strumentazioni come il tapis roulant My Running Lab e la Spine3D, associato alla visita posturale avanzata, all’esame stabilometrico avanzato e all’esame baropodometrico completo, permette uno studio assolutamente personalizzato della camminata e della corsa e una valutazione completa della colonna vertebrale e delle strutture sovrasegmentarie.

Quanto dura

Lo screening posturale biomeccanico dura circa 1 ora e 30 minuti.

Preparazione

Non è necessaria alcuna preparazione per lo screening posturale biomeccanico.