Cosa è lo screening cardiologico?

Per esaminare e valutare disturbi a livello cardiaco, come palpitazioni, affanno, dolore al torace, vertigini, può essere indicato effettuare uno screening cardiologico approfondito, comprensivo di:

  • visita cardiologica
  • elettrocardiogramma (ECG)
  • ecocardiocolordoppler

Tra le patologie che possono essere diagnosticate nel corso di uno screening cardiologico plus, rientrano:

  • Lo scompenso cardiaco, a causa del quale il cuore perde la sua capacità di garantire un corretto e sufficiente afflusso del sangue in tutto l’organismo
  • L’ischemia, che si verifica in presenza di placche che ostruiscono il passaggio del sangue all’interno di vene e arterie
    Pressione arteriosa alta
  • Infarto, o cardiopatia ischemica, dovuto ad una prolungata assenza di afflusso sanguigno verso i vasi coronarici del cuore
  • Angina Pectoris, provocata da un insufficiente apporto di ossigeno al cuore da cui deriva dolore al torace
  • Cardiomiopatia ipertrofica, legata ad un ispessimento del muscolo cardiaco

In cosa consiste lo screening cardiologico plus

Il medico specialista dà inizio alla visita cardiologica con una valutazione anamnestica approfondita, attraverso la quale vengono raccolti quanti più dettagli possibili sul paziente, sulle sue condizioni cliniche e sul suo stile di vita, sulla familiarità di malattie cardiache e sull’uso di farmaci, in modo tale da identificare i fattori di rischio. Si procede poi all’esame obiettivo, con la valutazione dei sintomi presentati dal paziente attraverso palpazione, auscultazione e rilevazione della pressione arteriosa. 

Successivamente, viene effettuato l’elettrocardiogramma (ECG). Al paziente, sdraiato sul lettino, vengono applicati alcuni elettrodi su petto, polsi e caviglie. L’attività elettrica del cuore viene così rilevata dallo strumento e tradotta in grafico, le cui caratteristiche permetteranno al medico specialista di rilevare eventuali anomalie.

Infine, si procede all’effettuazione dell’ecocolordoppler cardiaco a riposo, un’ecografia che si avvale del supporto del modulo Doppler per analizzare lo stato di salute del cuore. In particolar modo, questo permette di valutare le dimensioni delle camere cardiache, rilevare le malattie delle valvole cardiache, individuare le patologie cardiache congenite. Le immagini a colori riescono a dare una chiara rappresentazione dell’organo e del flusso sanguigno al suo interno. Il paziente viene invitato a sdraiarsi sul lettino con il torace scoperto. Con l’ausilio di una sonda a ultrasuoni su cui sarà stato cosparso del gel conduttore, il medico andrà ad esplorare la zona.

Quanto dura

La durata dello screening cardiologico plus è di circa 30 minuti.

Preparazione

Non è richiesta alcuna particolare preparazione.